Viet rehab: di come rendere produttivi gli scarti umani

Viet rehab: di come rendere produttivi gli scarti umani Il governo vietnamita è recentemente finito nell’occhio del ciclone per via delle violazioni dei diritti umani che avvengono nei Centri di riabilitazione per tossicodipendenti, cioè nei campi di lavoro in cui, attraverso la produzione di beni di consumo dietro corrispettivo di una paga simbolica, gli internati dovrebbero rendersi utili contribuendo... Continua »
gennaio 10, 2017 / 0

Guinea: trovato un colpevole per il massacro allo stadio di Conakry

È stato arrestato lo scorso fine settimana Aboubacar Sidiki Diakitè, detto Toumba, colui che il 28 settembre del 2009 ideò e mise in pratica la mattanza degli oppositori di Moussa Dadis Camara, riuniti per manifestare nello stadio di Conakry, in Guinea. La mattina del 28 settembre del 2009, giorno dell’anniversario... Continua »
dicembre 23, 2016 / 0

Made in Vietnam: viaggio fra le donne dell’industria tessile

Stavo seguendo un amico, un pomeriggio, qualche mese fa, ad Hanoi. Voleva portarmi in un posto per mostrarmi qualcosa. Dalla strada trafficata, schivando bici e motorini, entrammo in un negozio, il cui passaggio era ostruito da spazzatura, sgabelli, cavi della luce e mezzi parcheggiati sul marciapiede. Lui non si fermò... Continua »
novembre 22, 2016 / 0

A liar and a clown: gli Stati Uniti alla vigilia delle elezioni

Dopo circa undici mesi di accesa campagna elettorale, ci troviamo alla vigilia delle elezioni statunitensi con un serrato testa a testa tra “a liar and a clown”, come sostengono numerosi elettori americani afferenti ai diversi partiti. Se guardiamo indietro nel tempo possiamo vedere come questa campagna sia stata particolarmente incerta,... Continua »
novembre 7, 2016 / 0

Il No della Vallonia al Ceta. Un Sì alla democrazia?

Arrivando in Belgio si ha da subito la sensazione di essere in un piccolo paese che contiene molto. Partiamo dai dati: la federazione Belga è il secondo paese per densità di popolazione dell’Unione Europea, preceduto solo dai Paesi Bassi. Ma non è tutto. Il Belgio non è solo denso di... Continua »
ottobre 27, 2016 / 0

Orbán e il referendum del 2 ottobre

Il “ladro di cavalli” che ha messo il laccio all’Europa Erano i primi di luglio di quest’anno, quando János Áder, presidente dell’Ungheria, con la frase “in quanto Presidente della Repubblica, io decreto che il referendum si terrà il 2 Ottobre” sanciva l’ufficialità di un imminente referendum. L’appuntamento elettorale in questione,... Continua »
ottobre 1, 2016 / 0

Il ballottaggio austriaco

Il gioco non è bello, se non dura poco “Il 22 maggio ci sarà il ballottaggio che sancirà il vincitore delle elezioni presidenziali austriache. Comunque vada, Hofer e il FPÖ hanno mandato un segnale forte”. Così concludevo un articolo del 16 maggio in cui riflettevo sulle conseguenze politiche dell’affermazione della... Continua »
settembre 28, 2016 / 0